dona on line

Cile

Nonostante gli importanti risultati sul piano macro-economico, il Cile continua ad essere un paese di forti disequilibri sociali ed economici. La sua proiezione positiva sui mercati internazionali non vede la crescita paritaria di maggiore equità e giustizia sociale. La crescita economica, l’aumento dei consumi  e del PIL, la diminuzione dell’inflazione, se analizzati adeguatamente, dimostrano come solo una percentuale della popolazione ne abbia goduto, mentre si apre il divario rispetto alla popolazione povera.
La relazione tra lo Stato cileno e i popoli indigeni, inoltre, rimane un tema estremamente delicato e ancora da risolvere. Le comunità indigene sono minacciate da forti pressioni di sviluppo che condannano il tipo di vita comunitaria alla lenta scomparsa. La proprietà di terre si riduce. Le loro condizioni in generale sono al limite di quello che potrebbe definirsi una normale qualità di vita. Molti interventi effettuati si sono dimostrati insoddisfacenti anche perché non hanno tenuto conto dell’organizzazione tradizionale della vita comunitaria e dei saperi tradizionali.

Progetti