dona on line
Jul 5, 2012

Bridging the gap: inclusion paths for disabled children

Il progetto, promosso dalla Commissione Europea, si occupa di formazione didattica e percorsi di sostegno per l’inserimento di minori diversamente abili, dell'equipaggiamento e della ristrutturazione di 2  scuole, e di ricerca in loco e campagne di sensibilizzazione rivolte a tutta la cittadinanza sulle tematiche della disabilità.

Località: Asmara, Regione Maakel e Massawa, Regione Northern Red Sea – Eritrea

Valore complessivo: € 239.224,00

Finanziato da: Commissione Europea; Nexus Emilia Romagna; Comitato Iscos Emilia Romagna; Istituto Sindacale per la Cooperazione allo Sviluppo (ISCOS)

Realizzato in collaborazione con: Associazione Yoda; Società Cooperativa Sociale Zora Onlus; Università di Bologna

Partner locali: Service Industries Workers Federation of Eritrea (SIWFE); National Confederation Eritrean Workers (NCEW)

Obiettivi:

  • Miglioramento dell’accesso e della qualità dei servizi educativi promuovendo un modello di inclusione sociale, una cultura di dialogo sostenendo la società civile locale e lo scambio di iniziative di sensibilizzazione tra attori non statali.
  • Costruzione di percorsi di inclusione di minori diversamente abili, miglioramento professionale della comunità degli insegnanti, promozione e scambio di buone pratiche tra servizi educativi e sanitari e sostegno di una cultura di inclusione nella società Eritrea tramite specifiche campagne di sensibilizzazione

Attività:

  1. Corsi di formazione specifica rivolti a 30 insegnanti di sostegno e visite/incontri di affiancamento e monitoraggio nelle scuole ai percorsi di inserimento ed affiancamento disabili.
  2. Realizzazione di corsi intensivi di psico-pedagogia e didattica educativa rivolti a 60 insegnati e dirigenti scolastici.
  3. Selezione e formazione di 1 team medico a sostegno del team degli insegnanti e visite periodiche nelle scuole a sostegno dei percorsi di inclusione dei minori diversamente abili.
  4. Equipaggiamento di 2 aule con materiali didattici ed attrezzature consoni alla realizzazione delle attività di formazione e lavori di riabilitazione in 2 scuole per agevolare l’accesso ai minori diversamente abili.
  5. Produzione e diffusione di una serie Tv, organizzazione di 3 conferenze pubbliche sulle tematiche delle disabilità e realizzazione e diffusione di una ricerca sulle disabilità in tutto il paese

Beneficiari

  • N. 13.850 minori delle 10 scuole coinvolte
  • N. 60 insegnanti cvoinvolti nei percorsi di formazione
  • N. 60 minori diversamente abili
  • N. 1 staff medico composto da 3 dottori
  • Circa 6.000 famiglie dei minori che frequentano le scuole coinvolte
  • La cittadinanza eritrea coinvolta dalle campagne di sensibilizzazione e nella ricerca sulle disabilità nel paese.