dona on line
Jan 14, 2014

Favorire la produzione orticola dei gruppi femminili della provincia di Lobonok in Sud Sudan

Il programma intende favorire la creazione  di numerosi gruppi di contadini, tra cui una percentuale di donne, produttori di manioca e altri prodotti agricoli locali, quali il sorgo, il sesamo e l’arachide.
Con questo progetto ci si propone di rafforzare il ruolo delle donne nell’economia locale, facilitando la nascita di gruppi femminili e lo sviluppo di un’agricoltura integrata.
Si sosterrà infatti l’organizzazione di sei gruppi di donne produttrici di  ortaggi e frutta, contribuendo a migliorare la dieta a livello familiare e a differenziare l’offerta di cibo sul mercato.

Località:  Provincia di Lobonok

Valore complessivo: € 60.586,00

Co-finanziato da: Regione Emilia Romagna, Nexus Emilia Romagna, Mani Tese, Iscos Emilia Romagna.

Realizzato in collaborazione con: Comune di Finale Emilia (MO), Soc. Coop Mani Tese Onlus di Finale Emilia (MO), Dipartimento internazionale CGIL Emilia Romagna, CISL Emilia Romagna

Partner locale: Payam di Lobonok

Obiettivi del progetto: Rafforzare il ruolo delle donne nell’economia locale e migliorare le condizioni socio-economiche delle comunità agricole del payam di Lobonok

Le attività:

  1. Incontri comunitari di introduzione al progetto
  2. Corso di formazione in leadership e organizzazione
  3. Distribuzione di sementi e attrezzi per l’orticoltura
  4. Preparazione dei terreni da adibire all’orticoltura e alla frutticoltura
  5. Formazione in tecniche di orticoltura e messa a dimora delle piante da frutto
  6. Introduzione e promozione delle tecniche di raccolta dell'acqua
  7. Formazione in tecniche di stoccaggio e vendita dei prodotti ortofrutticoli
  8. Organizzazione di 6 seminari sulla promozione dell’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne
  9. Attività di sensibilizzazione ed informazione in Emilia Romagna

I beneficiari: Le beneficiarie dirette del progetto saranno 168 donne, divise in 6 gruppi, che riceveranno una formazione specifica per svolgere le attività di orticoltura e frutticoltura. Le donne saranno selezionate all’interno dei villaggi di Kit-1 e Karpeto da una commissione formata dai partner del progetto, dai rappresentanti del payam di Lobonok e dal comitato di gestione dell’associazione locale (KIFAA).