dona on line
Apr 2, 2013

Progetto: Crescere per contare

Per promuovere lo sviluppo di comunità contadine con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita delle intere comunità di riferimento sviluppando attività generatrici di reddito è necessario lavorare in parallelo su vari aspetti: da quello educativo attraverso la promozione di percorsi di supporto all’alfabetizzazione a quello tecnico mirato all’acquisizione di competenze specifiche in materia agricola e commerciale a quello organizzativo in seno alle associazioni di riferimento.

La figura della donna sarà centrale nell’intero percorso, considerata elemento promotore di cambiamento e crescita all’interno del nucleo familiare e della comunità. Si continuerà a compiere un’azione di guida e monitoraggio dei gruppi che hanno lavorato  sul risparmio e credito rotativo (PCR) perché possano trasformarsi in agenti moltiplicatori e promotori della nascita di nuovi gruppi e si incentiverà anche quest’anno l’uso del teatro come mezzo di comunicazione sociale e di coinvolgimento comunitario.

L’esperienza nata come campo di lavoro in Mozambico ha posto le basi per la strutturazione di veri e propri percorsi di turismo responsabile che ancora una volta vedrà le tradizioni e le abilità delle comunità contadine protagoniste di esperienze di condivisione e scambio tra giovani italiani e mozambicani. 

Saranno rafforzate le attività di promozione in Emilia-Romagna attraverso la presenza di mozambicani e consolidata la collaborazione tra le ONG emiliano romagnole e le istituzioni locali rafforzando e allargando le già esistenti reti in loco.

Località: Zambézia, nei Distretti di Mopeia, Nicoadala, Morrumbala, Namacurra e Municipio di Quelimane.

Valore complessivo: 186.215,00 euro

Co-finanziato da: Regione Emilia Romagna, CdlT Cgil di Reggio Emilia.

Realizzato in collaborazione con: ISCOS Emilia Romagna (capofila), Arcs, Mani Tese

Partner locale: Unione provinciale delle associazioni di contadini della Zambézia (UPCZ) e Nucleo di associazioni di donne della Zambézia (NAFEZA).

Obiettivi del progetto:

  • Miglioramento delle condizioni di vita delle comunità dei distretti agricoli di Mopeia, Morrumbala, Namacurra, Nicoadala e del Municipio di Quelimane
  • Promozione della salute e della lotta alle malattie nelle zone rurali della Zambézia.
  • Promozione di attività generatrici di reddito e piccola imprenditoria femminile e giovanile.
  • Promozione del turismo responsabile come modalità alternativa di viaggio


Le attività:

  1. Formazione (associazionismo, gestione delle attività produttive, trazione animale)
  2. Attività generatrici di reddito e Risparmio e credito rotativo
  3. Ristrutturazione e equipaggiamento dei centri di distribuzione dei prodotti di Nicoadala e Namacurra
  4. Sensibilizzazione attraverso il teatro come strumento della promozione dei diritti delle donne
  5. Promozione del turismo responsabile
  6. Sensibilizzazione in Emilia Romagna

I beneficiari:
6.000 principalmente le donne organizzate in associazioni cooperative e i giovani organizzati in circoli o coordinamenti interni alle associazioni contadine presenti nei distretti beneficiarie anch’esse perché coinvolte in tutte le attività del progetto.