dona on line
Feb 5, 2013

Progetto “Liaison: lavoro e formazione per una nuova cittadinanza attiva di giovani e donne (FASE 1)”

UGTT ha 700.000 iscritti e durante l'ultimo Congresso la vecchia guarda è stata quasi completamente sostituita da dirigenti non compromessi con il  regime dittatoriale di Ben Alì.
Il persistere di regolamenti interni farraginosi non ha ancora permesso un vero rinnovamento e quindi le commissioni dei giovani non sono ancora state formate, mentre quelle delle donne non funzionano a dovere, troppo accentrati al livello nazionale. Nei mesi successivi alla Rivoluzione dei Gelsomini UGTT ha visto crescere in modo esponenziale gli iscritti. Anche le donne sono entrate in massa, come riflesso della ingente forza lavoro femminile tunisina.
Il massiccio arrivo di nuovi iscritti è quindi una sfida che UGTT deve poter affrontare e vincere per poter dire che il processo di democratizzazione e trasformazione sociale stia realmente accadendo.

Per favorire la partecipazione e la crescita di una nuova leadership preparata e progressista UGTT sta preparando la modifica sia del proprio Statuto che del proprio Regolamento Interno. Tra le altre novità i dirigenti stanno proponendo e lavorando per prevedere una quota riservata alle donne per permettere loro l'accesso alle cariche di dirigente e vincere la mentalità patriarcale e maschilista imperante nella società e nel sindacato.

Per queste ragioni il potenziamento delle attività di Formazione sui diritti dei lavoratori e delle lavoratrici  in Tunisia è valutato come prioritario ed urgente.
Obiettivi generali del progetto sono contribuire a diffondere e affermare la cultura dei diritti, del lavoro e della partecipazione in Tunisia, nello spirito dei grandi cambiamenti in corso, nonché la diffusione di una cultura del rispetto dei diritti dei lavoratori e la diffusione della cultura sindacale
Con questo progetto ci si aspetta che la consapevolezza e la cultura della contrattazione collettiva nei luoghi di lavoro attraverso pratiche di dialogo sociale sarà aumentata.

Località: Tunisia: Tabarka,  Hammamet,  Tozeur,  Tunisi

Valore complessivo:  21.355 €

Co-finanziato da: Regione Emilia Romagna

Realizzato in collaborazione con: Cospe, CEFA, CGIL Italia, Cestas

Partner locali: UGTT - Union Général Tunisienne du Travail UGTT – Union Général Tunisienne du Travai

Obiettivi del progetto:

  • rafforzare i sindacati autonomi ed indipendenti, formando nuovi quadri e rafforzando le capacità di gestione trasparente degli stessi
  • migliorare il coinvolgimento delle donne e dei giovani sindacalisti nella dinamica sindacale e nella transizione democratica.
  • arricchire la cultura della contrattazione collettiva nei luoghi di lavoro attraverso pratiche di dialogo sociale
  • favorire ed istituzionalizzare il dialogo sociale nel contesto democratico

Le attività:

  1. Nr. 3 seminari regionali di formazione sindacale della durata di 2 giorni per 40 nuovi iscritti all'UGTT, di cui il 50% donne
  2. Nr. 1 tavole rotonde sul dialogo sociale e transizione democratica (durata 2 giorni)

I beneficiari:

  • Diretti: 180 giovani e donne recentemente iscritti al sindacato UGTT
  • Indiretti: 3000 giovani lavoratori e lavoratrici